Archivio news

Farmaco anti-diabete a rischio infarto

Salvatore Patriarca

Chi prende Avandia, farmaco prodotto da GlaxoSmithKline, per curare il diabete sarebbe esposto a un maggiore rischio cardiovascolare. Secondo un’indagine svolta dalla Fda (Food and Drug Administration), l’agenzia americana di controllo sui farmaci, sostituendo l’Avandia con l’Actos, un trattamento anti-diabetico molto simile, si potrebbero evitare 500 attacchi cardiaci e 300 casi di insufficienza cardiaca al mese.

Abbuffata di massa di omeopatici: senza effetti

Elena Meli

Qualche giorno fa si è consumato un tentativo di suicidio di massa. Non c’è di mezzo una setta devota a strani culti, ma agguerriti inglesi della Mersey-side Skeptic Society che pensano che l’omeopatia sia acqua fresca. E per dimostrarlo hanno messo insieme qualche centinaio di persone che in varie città di Inghilterra, Australia, Nuova Zelanda, Canada e Stati Uniti hanno ingoiato 80 pillole con preparati omeopatici di vairo genere.

US FDA approves AstraZeneca's Crestor for broader patient population

Asher Mullard

The US FDA has expanded the approval of AstraZeneca's Crestor (rosuvastatin) such that it can now be used to prevent heart disease in individuals with normal low-density lipoprotein (LDL) levels and no clinically relevant heart disease, so long as they have other risk factors.

Non sprechiamo tempo e denaro con l'omeopatia

La Consulta delle società scientifiche ha preso posizione sull'uso di denaro pubblico per sovvenzionare la sperimentazione dei farmaci

Pubblicato il rapporto SIMG sull'influenza stagionale

Nel corso di questa settimana 939 medici sentinella con un denominatore di popolazione di circa 1,213 milione di assistiti hanno segnalato 8.036 casi di influenza clinica.  

Questa influenza non è grave

Questa forma influenzale, in base alle informazioni attuali, non sarà né più diffusa né più grave ri-spetto a quelle del passato.